communication = comunicazione

just my type – simon garfield

simon garfield

simon garfield

tratto da ILPOST.it

gli esperti di font sono combattivi. esaltano alcuni caratteri e ne deridono altri.

si arrabbiano in modo che ai profani può sembrare del tutto irrazionale quando un sistema di segni viene cambiato, come è successo ad esempio quando ikea è passata dal font futura a verdana per il proprio famoso catalogo e per tutti i testi dell’azienda. in più mostrano simboli tribali. nel libro di simon garfield just my type: a book about fonts, è riprodotta una maglietta decorata soltanto da e commerciali in carattere caslon. quella e commerciale, spiega garfield, attira cenni di apprezzamento da parte di altri intenditori, identici agli sguardi compiaciuti dei fan della prima ora di un buon gruppo musicale prima che diventi famoso.

il libro di garfield vuole far conoscere il mondo dei font a chi non pensava potesse essere un argomento interessante. ne parla janet maslin sul new york times:
una quantità considerevole di persone li conosce bene perché ci lavora. la conoscenza dei caratteri e del loro uso è fondamentale nel mondo della pubblicità, nell’editoria, ma è essenziale anche per qualunque lavoro implichi la scrittura di un testo al computer. ai computer si deve l’aumento degli esperti di font negli ultimi vent’anni. dice garfield: «se steve jobs non avesse incluso in un software la possibilità di scegliere i font, probabilmente non si parlerebbe così tanto di caratteri tipografici». ...>>

Tags:

venerdì 26 agosto, 2011 17:34:29 communication = comunicazione Nessun commento

indicizzazione e posizionamento, meglio chiarirsi le idee

indicizzazione e posizionamento non sono la stessa cosa. se nella proposta di contratto di un sito internet si parla genericamente di indicizzazione sui motori di ricerca il cliente non esperto può esser portato a credere che indicizzazione e posizionamento siano la stessa cosa. cioè può dare facilmente per scontato che con l’indicizzazione il suo sito sarà poi reperibile nei risultati dei motori di ricerca per le parole chiave desiderate.

ma non è così. attenzione: ...>>

mercoledì 27 luglio, 2011 19:09:58 communication = comunicazione Nessun commento

uno spirito non muore – philippe starck per steve jobs

Tags: ,

l’imperfezione che fa la differenza – emanuele pirella

emanuele pirella

emanuele pirella

l’ultima intervista a emanuele pirella a cura di salvo scibilia

solo due mesi fa emanuele pirella ha concesso una lunga intervista al creativo salvo scibilia 
per il secondo numero della la rivista “ comunicazionepuntodoc ” della facoltà di scienze della comunicazione della sapienza diretta da mario morcellini (ed. lupetti).
pirella ripercorre la sua esperienza con spaccati e ricordi della milano fine anni ‘60
sulla traccia del rapporto tra intellettuali e pubblicità che è il filo rosso del suo discorso pubblicitario, delle sue campagne, che hanno sempre privilegiato la ragione, l’intelligenza piuttosto che l’istinto e la pancia del consumatore. e’ importante per capire come ragionava emanuele pirella, perché in questa intervista c’è ( per quanto lo ho conosciuto dai tempi in cui ero direttore della rivista “pubblicità domani” e ci si frequentava nel madison avenue della pubblicità italiana, via leopardi a milano) ...>>

Tags:

venerdì 30 aprile, 2010 22:05:07 communication = comunicazione Nessun commento

e lei di cosa si occupa? – pasquale barbella

pasquale barbella

pasquale barbella

un’avventura ferroviaria (di pasquale barbella)

tra le esperienze più insidiose per un copywriter c’è quella di spiegare al prossimo che tipo di lavoro è il suo. ho avuto in passato parecchi grattacapi a tale riguardo, e ho imparato a rispondere in modo evasivo alle domande sul mestiere che faccio.

ma a dispetto della mia reticenza e delle mie astuzie, corro seri pericoli quando la fatale domanda mi viene posta da individui indiscreti e poco arrendevoli. ora siamo in treno da bari a lecce, fa un caldo boia e un temibile attaccabottoni mi ha già raccontato tre quarti della sua vita: la giovinezza in sicilia, il matrimonio fallito, la professione di insegnante di lettere in una scuola media di treviso, le sue preferenze in fatto di donne («non ho mai incontrato donne così belle come a verona e lecce»), le sue crisi spirituali e i suoi autori preferiti (denis mack smith e federico chabod). ...>>

Tags:

martedì 27 aprile, 2010 10:38:49 communication = comunicazione Nessun commento